Cucina del Teatro nasce ai piedi della scalinata di Via di San Simone, luogo di interesse storico dove un tempo sorgeva il teatro Alcazar: famoso per l’esordio del grande attore Ettore Petrolini. A testimoniare la magia di questo tempo passato, la maestosa entrata in cima agli scalini è tra gli scorci più incantevoli e rappresentativi di Roma. Fotografi, pittori e artisti, hanno contribuito con il loro occhio e la loro sensibilità, ad immortalare la particolare atmosfera di questa Via. 

In quest’atmosfera unica, il ristorante si sviluppa al suo esterno, lungo il meraviglioso scorcio di Via di S.Simone. Durante l’inverno, la zona outdoor viene coperta e riscaldata per assicurare una piacevole permanenza. 

All’interno, l’intima e raccolta sala ospita pochi tavoli per un ambiente tranquillo e silenzioso, adatto a una cena romantica o un pranzo rilassato tra amici.

ll ristorante ha un animo spartano e semplice, dove i veri protagonisti sono i piatti elaborati dal nostro Chef e le materie prime di alta qualità utilizzate in cucina. Privilegiare ingredienti di stagione e materie prime provenienti dal Lazio e dintorni, è una scelta volta a valorizzare il nostro territorio, ma è anche un primo passo verso la sostenibilità ecologica. 
Così come la “mise-en-place”: essenziale, che ben si allinea alla filosofia genuina, raffinata e attenta di Cucina del Teatro. Difatti, anche le tovaglie e i tovaglioli che necessitano di continui lavaggi, sono stati sostituiti da tovaglioli compostabili per ridurre gli sprechi.

Il mio pensiero costante quando ho iniziato l’attività in questo meraviglioso ed unico vicolo è stato: “Come posso essere all’altezza della bellezza di questo posto?”

Sento questa responsabilità e mi impegno ogni giorno per migliorare la nostra qualità.

Stefano Marcotulli, titolare di Cucina del Teatro.